Giustizia e amministrazione

Una interessante pronuncia in tema di nomina a direttore di una unità ospedaliera

 

La Terza Sezione del Consiglio di Stato (sentenza 10 luglio 2018, n. 4217) ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dinanzi al giudice amministrativo avente a oggetto il silenzio serbato dall’Amministrazione su una istanza volta a sollecitare l’indizione di una apposita procedura selettiva per il conferimento di un posto di Direttore di un istituto ospedaliero. In particolare, i giudici hanno affermato che “l’appello non può essere accolto in quanto il dedotto interesse alla definizione del procedimento non concerne l’adozione di provvedimenti di natura organizzativa espressione della potestà pubblicistica di auto-organizzazione dell’Amministrazione, bensì una sua singola scelta gestionale, in qualità di datore di lavoro, relativa alle modalità di copertura del posto in questione, priva di profili pubblicistici e rispetto alla quale l’interessato potrà eventualmente trovare tutela davanti al giudice del lavoro (v. Consiglio di Stato, sez. IV, 29.02.2016, n. 860). D’altronde, secondo la giurisprudenza delle Sezioni unite della Corte di Cassazione la selezione prevista nel settore sanitario dall’art. 15-ter, come introdotto nel d.lgs. n. 502 del 1992 dal D.lgs. n. 229 del 1999, art. 13, non integra neppure un concorso in senso tecnico, essendo destinato a concludersi con una scelta essenzialmente fiduciaria operata dal direttore generale (v. Cass. S.U. 2011, n. 21060; Cass. SU 3 febbraio 2014, n. 2290; Cass. S.U. 9 maggio 2016, n. 9281; Cass. SU 17 febbraio 2017, n., 4227). Pertanto, esulano dalla giurisdizione del Giudice Amministrativo le controversie relative a provvedimenti assunti dal Direttore Generale di Azienda Sanitaria Locale nell’ambito delle procedure svolte ai sensi dell’art. 15-ter del d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 per il conferimento dell’incarico di direzione di una Struttura Complessa, considerato il suo evidente carattere fiduciario (v. Cons. di St., sez. III, 27.06.2014, n. 3245)”.

 

Leggi il testo della pronuncia