Giustizia e amministrazione

Il C.G.A. sul compenso del Commissario ad acta per i decreti di condanna ex L. 89/2001

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana (C.G.A.), con ordinanza 25 gennaio 2019, n. 58, ha stabilito che non è dovuto alcun compenso al Commissario ad acta nominato per l’ottemperanza dei decreti di condanna adottati ai sensi della L. n. 89/2001 (c.d. legge Pinto) per irragionevole durata del processo. Ciò nemmeno tramite versamento nell’apposito fondo del Ministero dell’Economia e delle Finanze, previsto dagli artt. 14 e 41 del CCNL dirigenti, Area I – Ministeri.

 

Leggi il testo dell’ordinanza