Diritto amministrativo europeo

Maggiore trasparenza nel processo decisionale dell’Unione Europea: adottato il nuovo registro degli atti delegati

 

Commissione Europea_logo

Il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione europea hanno adottato un nuovo registro comune, con la finalità di semplificare la ricerca degli atti delegati collegati a un determinato tema o atto legislativo e rendere più facile, per il singolo cittadino, seguire l’evoluzione del processo decisionale dell’UE.

Il nuovo registro interistituzionale degli atti delegati consente di avere, attraverso l’offerta di un unico sito in cui reperire tutte le informazioni, una panoramica completa del ciclo di vita di questa procedura; dalla fase di pianificazione condotta dalla Commissione europea, fino alla pubblicazione finale nella Gazzetta ufficiale. Il registro illustra anche i vari interventi del Parlamento europeo e del Consiglio, nonché il lavoro dei gruppi di esperti della Commissione coinvolti nella preparazione degli atti delegati. Gli utenti possono anche iscriversi al registro e ricevere le notifiche concernenti lo sviluppo degli specifici atti delegati a cui sono interessati.

Tale iniziativa consegue all’adozione da parte delle tre Istituzioni europee, nel marzo 2016, dell’accordo interistituzionale (AII) “Legiferare meglio” con il quale Parlamento, Consiglio e Commissione si erano impegnati ad istituire il Registro degli atti delegati allo scopo di rafforzare la trasparenza, favorire la pianificazione e permettere la tracciabilità di tutte le varie fasi del ciclo di vita dei suddetti atti.

Registro interistituzionale degli atti delegati

Accordo interistituzionale Legiferare meglio