Diritto amministrativo europeo

La Corte di Giustizia UE sulle differenze tra protezione sussidiaria nazionale e status di rifugiato

 

La Corte di giustizia europea (con sentenza del 18 ottobre 2018, C-663/17) ha affermato che lo “status di rifugiato” conferito dalla protezione sussidiaria, concesso dalla normativa slovena, non offre “gli stessi diritti e gli stessi vantaggi che il diritto dell’Unione e quello nazionale riconoscono” al medesimo status ai sensi della Direttiva 2013/32/UE. Ne consegue che il giudice nazionale non può respingere un ricorso proposto contro una decisione che considera una domanda di asilo infondata sotto il profilo del riconoscimento dello “status di rifugiato”, ma che concede lo status di protezione sussidiaria, a causa dell’insufficiente interesse del richiedente alla continuazione del procedimento, se si accerti che i diritti e i vantaggi attribuiti da questi due status di protezione internazionale non sono effettivamente identici.

 

Leggi il testo della pronuncia