Bandi e borse di studio

UNICT: un master in diritto dell’ambiente e gestione del territorio


Master in diritto dell’ambiente e gestione del territorio

Il Master di II livello in Diritto dell’ambiente e gestione del territorio è un corso di approfondimento e di alta formazione. Il Master affronta le problematiche connesse alla questione ambientale, che si sono storicamente sviluppate a partire dai processi di industrializzazione: lo sfruttamento incondizionato delle risorse naturali ed energetiche, l’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo hanno determinato pesanti ripercussioni, che, a partire dagli anni ’70, hanno fatto maturare una crescente consapevolezza sui pericoli per la salute e per l’ambiente connessi ad uno sviluppo non regolato.

Oggi, possiamo dire di essere protagonisti di un nuovo corso della storia, determinato dalla consapevolezza che il nostro modello di produzione e di crescita non sono più sostenibili e che un cambiamento ancora più radicale si impone: un nuovo modello di sviluppo che sappia coniugare le sempre più pressanti istanze di tutela ambientale (basti pensare ai cambiamenti climatici) e, nel contempo, possa servire a rilanciare l’economia del dopo crisi in direzione della sostenibilità.

Anche le aree industrializzate vivono profondi processi di cambiamento, in termini di bonifiche, delocalizzazione, deindustrializzazione e/o di riconversione produttiva, generando nuove complessità che vanno dall’uso di fonti energetiche rinnovabili alla promozione di modelli di economia circolare.

A partire da tali evoluzioni, il corso è volto a far acquisire competenze specialistiche nel settore del diritto e delle politiche ambientali, nonché nell’ambito delle nuove strategie di sviluppo del sistema economico. La formazione è prevalentemente giuridica, ma con taglio interdisciplinare. Le discipline settoriali del  diritto dell’ambiente si intersecano con approfondimenti di tipo storico, sociale, etico, economico e con le indispensabili conoscenze tecnico scientifiche.

Le iscrizioni sono aperte ai laureati in Giurisprudenza, Economia, Scienze Politiche, Scienze Umanistiche, Scienze delle pubbliche amministrazioni e a tutti coloro che siano in possesso di un Diploma di Laurea Magistrale in discipline connesse alla gestione del territorio (Architettura, Ingegneria, Salvaguardia del territorio, dell’ambiente e del paesaggio, ecc.), che necessitano di affiancare ai rispettivi ambiti di competenza le necessarie conoscenze tecnico giuridiche. 

Numero massimo di posti disponibili 15.

Scarica la locandina

Scarica la brochure