Bandi e borse di studio

Banca d’Italia: bando di concorso per 6 avvocati

La Banca d’Italia ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione di n.6 avvocati, da inquadrare nel segmento professionale di avvocato – ruolo legale (GU n.92 del 20-11-2018).

Tra i vari requisiti indicati dall’art. 1 del bando, è richiesta la laurea magistrale/specialistica (ovvero un diploma di laurea di «vecchio ordinamento») in giurisprudenza, conseguita con un punteggio di almeno 105/110, nonché l’iscrizione a uno degli albi degli avvocati istituiti in Italia presso i relativi Consigli dell’Ordine (ovvero il titolo a detta iscrizione).

Nell’eventualità in cui pervengano più di 900 domande, è prevista una preselezione per titoli attraverso la formazione di una graduatoria preliminare redatta sulla base del punteggio ottenuto dalla somma della votazione riportata nell’esame di laurea e della media aritmetica semplice delle votazioni di tutti gli esami sostenuti nel relativo corso (v. art.3 del bando).

La domanda deve essere presentata, per via telematica, entro il 21 dicembre 2018 (h.16.00).