Volumi

La macchina imperfetta. Immagine e realtà dello Stato fascista.

Lo Stato fascista è studiato qui nei suoi meccanismi essenziali. I cambiamenti e le continuità che lo caratterizzano: nei ministeri, nei nuovi enti pubblici, nel rapporto contraddittorio fra centro e periferia. E in primo piano il nuovo soggetto che ambiguamente penetra nello Stato e al tempo stesso se ne lascia penetrare, statalizzandosi: il Partito fascista. E poi le élites, fra continuità e innovazione: burocrazie, gerarchie politiche centrali e periferiche, magistrature ordinaria e amministrativa, podestà …

… continua a leggere la sinossi del libro sul sito dell’editore …

Guido Melis insegna Storia delle istituzioni politiche e Storia dell’amministrazione pubblica nella Sapienza – Università di Roma.