Mario Savino

Prof. Mario Savino, associato dell’Università della Tuscia

.

Mario Savino (1976) è professore associato di diritto amministrativo nell’Università della Tuscia di Viterbo. Nel dicembre 2013 ha conseguito l’abilitazione alle funzioni di professore di prima fascia in diritto amministrativo (settore concorsuale 12/D1)

Si è laureato con lode (1999) nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma “La Sapienza”, dove ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione (2004) ed è stato assegnista di ricerca dal 2003 al 2005. Dal 2006 al 2008 è stato ricercatore di diritto amministrativo dell’Università della Tuscia, dove è incardinato come professore associato dal 1° marzo 2008 (confermato dal 1° marzo 2011; idoneità conseguita nel giugno 2006). Dal luglio 2013, coordina il corso di dottorato in “Diritto dei mercati europei e globali. Crisi, diritti, regolazione” della medesima università.

È stato Research Fellow presso la New York University School of Law nel 2006 (fall semester) e nel 2009 (spring semester), nonché presso il Max Planck Institute for Comparative Public Law and International Law di Heidelberg (gennaio-febbraio 2014). Ha, altresì, svolto periodi di ricerca Oxford (presso la Oxford University, agosto-settembre 2008), Bruxelles (presso la Commissione europea e l’International Institute of Administrative Science – IISA, giugno-luglio 2001 e giugno- luglio 2003) e Londra (presso la London School of Economics and Political Science – LSE, settembre-ottobre 2000).

Ha insegnato diritto europeo e diritto amministrativo europeo presso la National Law School of India University di Bangalore nel 2005 (trimestre estivo) e ha tenuto un ciclo di lezioni su “EU Nationality and Immigration Law” presso l’Academy of European Public Law (EPLO). Ha insegnato, inoltre, diritto amministrativo nella Facoltà di giurisprudenza dell’Università di Catania come professore supplente (a.a. 2010-2011 e 2011-2012) e diritto amministrativo europeo nell’Università di Roma “La Sapienza” come professore a contratto (2004-2006) e poi come professore supplente (dal 2006 al 2010).

È membro dell’Aspen Institute Italia (Aspen Junior Fellow) e dell’European Group of Public Law ed è socio dell’Istituto per le ricerche sulle pubbliche amministrazioni (Irpa).

Dal 1° aprile 2011 al 31 luglio 2013 ha svolto le funzioni di assistente di studio del prof. Sabino Cassese, giudice della Corte costituzionale. Nel 2009-2010 è stato consulente dell’Ocse in materia di riforme amministrative, coordinando, su incarico dell’unità Sigma-Ocse, una ricerca sul principio di trasparenza in 15 ordinamenti dell’Unione europea. Dal 2005 al 2008, è stato team leader del gruppo di ricerca su “Evolution of a polycentric administrative space”, nell’ambito della rete europea di ricerca Connex (“Connecting Excellence on European Governance”), coordinata dal Mannheim Centre for European Social Research. Nel 2007-2008, è stato consulente della Commissione affari costituzionali della Camera dei deputati nell’ambito dell’indagine conoscitiva sullo stato della sicurezza in Italia e sulle forze di polizia.

È autore di due monografie, una in tema di immigrazione (“Le libertà degli altri. La regolazione amministrativa dei flussi migratori”, Giuffrè, 2012), l’altra sull’amministrazione europea (“I comitati dell’Unione europea. La collegialità amministrativa negli ordinamenti compositi”, Giuffrè, 2005). Ha curato il volume “Oltre lo ius soli. La cittadinanza italiana in prospettiva comparata”, Editoriale scientifica, 2014. Ha pubblicato numerosi articoli, in inglese e italiano, su temi di diritto amministrativo europeo e globale, immigrazione, cittadinanza, antiterrorismo, trasparenza e riforme amministrative in riviste e volumi italiani e stranieri.

 

Curriculum vitae

Elenco delle pubblicazioni

Gli scritti di Mario Savino

.

.

About Mario Savino

Mario Savino (1976) è professore associato di diritto amministrativo nell’Università della Tuscia di Viterbo. Nel dicembre 2013 ha conseguito l’abilitazione alle funzioni di professore di prima fascia in diritto amministrativo (settore concorsuale 12/D1). Si è laureato con lode (1999) nella facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma “La Sapienza”, dove ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione (2004) ed è stato assegnista di ricerca dal 2003 al 2005. Dal 2006 al 2008 è stato ricercatore di diritto amministrativo della Facoltà di economia dell’Università “Tuscia” di Viterbo, dove è incardinato come professore associato dal 1° marzo 2008 (confermato dal 1° marzo 2011; idoneità conseguita nel giugno 2006). Dal luglio 2013, è coordinatore del corso di dottorato in “Diritto dei mercati europei e globali. Crisi, diritti, regolazione” dell’Università della Tuscia. È stato Research Fellow presso la New York University School of Law nel 2006 (fall semester) e nel 2009 (spring semester), nonché presso il Max Planck Institute for Comparative Public Law
and International Law di Heidelberg (gennaio-febbraio 2014). Ha, altresì, svolto periodi di ricerca Oxford (presso la Oxford University, agosto-settembre 2008), Bruxelles (presso la Commissione europea e l’International Institute of Administrative Science – IISA, giugno-luglio 2001 e giugno-luglio 2003) e Londra (presso la London School of Economics and Political Science – LSE, settembre-ottobre 2000). Ha insegnato diritto europeo e diritto amministrativo europeo presso la National Law School of India University di Bangalore nel 2005 (trimestre estivo) e ha tenuto un ciclo di lezioni su “EU Nationality and Immigration Law” presso l’Academy of European Public Law (EPLO). Ha insegnato, inoltre, diritto amministrativo nella Facoltà di giurisprudenza dell’Università di Catania come professore supplente (a.a. 2010-2011 e 2011-2012) e diritto amministrativo europeo nell’Università di Roma "La Sapienza" come professore a contratto (2004-2006) e poi come professore supplente (dal 2006 al 2010). È membro dell’Aspen Institute Italia (Aspen Junior Fellow) e dell’European Group of Public Law ed è socio dell’Istituto per le ricerche sulle pubbliche amministrazioni (Irpa). Dal 1° aprile 2011 al 31 luglio 2013 ha svolto le funzioni di assistente di studio del prof. Sabino Cassese, giudice della Corte costituzionale. Nel 2009-2010 è stato consulente dell'Ocse in materia di riforme amministrative, coordinando, su incarico dell’unità Sigma-Ocse, una ricerca sul principio di trasparenza in 15 ordinamenti dell'Unione europea. Dal 2005 al 2008, è stato team leader del gruppo di ricerca su “Evolution of a polycentric administrative space”, nell’ambito della rete europea di ricerca Connex (“Connecting Excellence on European Governance”), coordinata dal Mannheim Centre for European Social Research. Nel 2007-2008, è stato consulente della Commissione affari costituzionali della Camera dei deputati nell’ambito dell’indagine conoscitiva sullo stato della sicurezza in Italia e sulle forze di polizia. È autore di due monografie, una in tema di immigrazione (“Le libertà degli altri. La regolazione amministrativa dei flussi migratori”, Giuffrè, 2012), l’altra sull’amministrazione europea (“I comitati dell’Unione europea. La collegialità amministrativa negli ordinamenti compositi”, Giuffrè, 2005). Ha curato il volume “Oltre lo ius soli. La cittadinanza italiana in prospettiva comparata”, Editoriale scientifica, 2014. Ha pubblicato numerosi articoli, in inglese e italiano, su temi di diritto amministrativo europeo e globale, immigrazione, cittadinanza, antiterrorismo, trasparenza e riforme amministrative in riviste e volumi italiani e stranieri.