Luisa Torchia

Prof.ssa Luisa Torchia, ordinario dell’Università degli Studi Roma Tre

 

Nata a Catanzaro il 15.04.1957, si è laureata il 27.7.1978, presso la Facoltà di Giurisprudenza di Roma, con il massimo dei voti con lode in diritto amministrativo.    Dal 1994 è professore ordinario di diritto amministrativo. Ha insegnato nelle Università di Catanzaro e di Urbino e presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Roma, tenendo corsi di Diritto amministrativo, Diritto pubblico, Diritto pubblico dell’economia, Amministrazione comparata. Dal 2003 insegna presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di RomaTre, tenendo i corsi di Diritto amministrativo I e II e di Diritto amministrativo europeo.

 Attività di studio e di ricerca

L’attività di studio e di ricerca è testimoniata dalle pubblicazioni.

Ha svolto attività di studio e ricerca sin dal 1978, partecipando a numerose ricerche in Italia e all’estero e usufruendo di borse di studio, in particolare presso l’Istituto di Diritto pubblico della Facoltà di Giurisprudenza di Roma, il CNR, il Formez, l’Institut d’etudes politiques di Parigi, l’Institut fur Angewandte Sozialforschung dell’Università di Colonia, il CEEP, il Nuffield College di Oxford, il St. John’s College di Cambridge, l’Università di Princeton, l’Università Johann Wolfgang Goethe di Frankfurt am Main di Francoforte, il Max Planck Institut di Heidelberg, la London School of Economics.

Dal 1983 al 1994 è stata ricercatore presso l’Istituto di Studi sulle Regioni-CNR, ove ha svolto, sino al 1994, attività di ricerca su temi di diritto regionale, diritto pubblico e diritto amministrativo. Ha diretto e partecipato a numerosi progetti di ricerca in materia di raccordi fra Stato e Regioni; funzioni del governo locale; riforma del sistema regionale; riforma comunale e provinciale.

E’ stata direttore del Corso di perfezionamento in scienze amministrative presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Urbino per gli anni 1995-2000.

Dall’ottobre 1999 all’ottobre 2002 è stata membro del Consiglio direttivo dell’Associazione italiana professori di diritto amministrativo.

Dall’anno accademico 2005-2006 è responsabile della Sezione Diritto amministrativo della Scuola dottorale interuniversitaria e internazionale in Diritto europeo, storia e sistemi giuridici dell’Europa.

Nel 2005-2006 è stata cordinatore scientifico nazionale del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) su La scienza del diritto amministrativo in Italia nella seconda metà del XX secolo, finanziato dal MIUR. I risultati della ricerca sono stati pubblicati in volume nel 2008.

Dall’anno accademico 2006-2007 è il direttore del Master universitario di II livello in Diritto amministrativo e scienze dell’amministrazione, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di RomaTre.

Dal 2009 è responsabile di area per il network Ius publicum, costituito fra le riviste Diritto amministrativo, Revue francaise de droit administratif, Public Law, Die Verwaltung e Revista de Administracion publica.

Dal 2010 è membro del Comitato di indirizzo del Giornale di diritto amministrativo

Incarichi ricoperti

Negli anni 1984-1985 ha svolto attività di studio e ricerca per la Commissione Tecnica per la Spesa Pubblica. Negli anni 1991-1992 è stata membro della Commissione di studio per l’attuazione della legge n.241/1990, istituita presso il Dipartimento della Funzione Pubblica e presieduta dal Prof. Cassese.

Dall’aprile del 1993 al maggio del 1994 è stata consigliere giuridico del Ministro per la funzione pubblica, svolgendo attività di ricerca e di progettazione legislativa finalizzata alla elaborazione e alla messa in opera delle riforme amministrative, specialmente in materia di organizzazione e di procedimenti. Ha coordinato, insieme al Prof. S. Cassese, il “Rapporto sulle condizioni delle pubbliche amministrazioni”, luglio 1993.

Dal giugno 1996 all’ottobre 1998 è stata consigliere giuridico del Presidente del Consiglio dei Ministri, svolgendo attività di ricerca e di progettazione legislativa con particolare riferimento alle riforme amministrative e al trasferimento di funzioni e compiti alle regioni e agli enti locali.

Dall’aprile 1997 all’aprile 2001 ha fatto parte del Gruppo di coordinamento per l’attuazione della legge n.59/1997, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Dal dicembre 1998 all’aprile 2001 è stata esperto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e consigliere giuridico del Ministro della Funzione pubblica, con particolare riferimento all’attuazione delle riforme amministrative e delle misure di decentramento e conferimento di funzioni e compiti alle regioni e agli enti locali.

Dal 1999 all’aprile 2001 è stata esperto presso il Commissario straordinario per il completamento del federalismo amministrativo, Presidenza del Consiglio.

Dal gennaio 1996 al dicembre 1999 è stata presidente del Servizio di controllo interno del Ministero dell’industria, commercio e artigianato.

Nel 1996-1997 ha fatto parte della Commissione di studio incaricata di formulare proposte per la realizzazione di un Annuario statistico sulle amministrazioni pubbliche, presso l’Istat.

Dal marzo 1997 all’ottobre 1998 ha fatto parte del gruppo di lavoro di supporto al Ministro per la ricerca scientifica e tecnologica per il riordino del sistema della ricerca.

Nel 1998 è stata membro del Comitato per i progetti finalizzati, presso il Dipartimento per la funzione pubblica.

Dall’ottobre 1999 al giugno 2000 è stata membro del Comitato guida istituito dal Ministro delle finanze per l’attuazione della riforma dell’amministrazione finanziaria e la costituzione delle agenzie fiscali.

Dal 1991 al 1999 è stata membro del Comitato Direttivo del GEAP (Gruppo europeo di amministrazione pubblica).

Dal 1998 al 2003 è stata membro della Commissione di garanzia dell’informazione statistica, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel periodo 2006-2007 è stata membro della Commissione di studio per la riforma della legge sul risparmio, presso il Ministero dell’Economia e delle finanze e della Commissione di studio per la riforma organica del libro I del titolo II del codice civile in tema di persone giuridiche e di associazioni non riconosciute, presso il Ministero dell’Economia e delle finanze.

Dal settembre 2006 all’aprile 2008 è stata presidente del Comitato per il controllo strategico, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Dal dicembre 2009 a giugno 2011 è stata membro della Commissione indipendente per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle pubbliche amministrazioni.

Dal giugno 2009 al gennaio 2016 è stato Presidente dell’Irpa.

 

Curriculum vitae

Elenco delle pubblicazioni

Consulta gli scritti di Luisa Torchia