Giustizia e amministrazione

Scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazione mafiosa: i limiti del sindacato giurisdizionale in una recente pronuncia del Consiglio di Stato

 

logo-palazzo-spada


 

Con la sentenza n. 2054 del 24-04-2015 la Terza Sezione del Consiglio di Stato traccia i limiti del sindacato giurisdizionale sul decreto presidenziale di scioglimento del Consiglio Comunale per infiltrazione mafiosa: “il giudice amministrativo ha, in materia, un sindacato di legittimità di tipo estrinseco che non può estendersi al merito delle valutazioni effettuate dall’Amministrazione me deve fermarsi all’accertamento della eventuale erroneità dei fatti ed alla manifesta irragionevolezza delle decisioni assunte“.

Scarica la sentenza