Università

Rapporto sulla condizione studentesca 2015

 

 

È stato pubblicato dal Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU) il Rapporto sulla condizione studentesca 2015.

Come affermato nell’introduzione, “[s]i evidenzia come ancora oggi sussista la figura dello studente “idoneo non beneficiario”, cioè colui che pur rientrando a tutti gli effetti nei requisiti di reddito e di merito per ricevere sostegno da parte dello Stato (sotto forma di borsa di studio, alloggio, servizio mensa gratuito e contributi relativi a materiale didattico e trasporti) a causa dei numerosi de-finanziamenti al sistema universitario e alle Regioni non ha accesso a tali incentivi. Tali studenti, che rientrano in questa categoria, sono costretti a rinunciare al percorso universitario oppure a dover provvedere autonomamente al proprio sostentamento attraverso lavori part-time o addirittura in nero.

Inoltre si evidenzia come ancora oggi il sistema di Diritto allo Studio, delegato alle Regioni, veda una forte disparità di trattamento da regione a regione. Questo poiché il livello di erogazione e la qualità dei servizi inerenti al diritto allo studio dipendono non solo dai fondi stanziati dallo Stato (la cosiddetta quota “FIS”), ma in larga parte da risorse interne delle Regioni e dalla capacità contributiva degli studenti stessi (attraverso la tassa regionale). L’attuale sistema di finanziamento in diversi casi non permette di coprire la totalità degli studenti idonei“.

 

Leggi il rapporto