Politica e amministrazione

SPRAR: pubblicato il rapporto annuale 2016

pp-sprar


Rapporto Annuale SPRAR 

I numeri dello SPRAR

652 i progetti, 26.012 i posti di accoglienza, circa 1000 i comuni coinvolti. Sono alcuni dei numeri pubblicati nel Rapporto, presentato dalla direttrice del Servizio centrale dello Sprar Daniela Di Capua e dal presidente di Cittalia Leonardo Domenici, disponibili in dettaglio e in sintesi sui siti web Sprar e Anci e twittati con l’hashtag #AtlanteSprar2016.

I beneficiari dello Sprar (Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati), accolti grazie ai progetti finanziati dal Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo (Fnpsa), nel 2016 sono stati complessivamente 34.528.
Esclusi i migranti che sono transitati in più progetti, il numero effettivo è 34.039.

Tra questi sono in aumento le donne: 4.554, pari al 13,4% del totale effettivo, percentuale che nel 2015 era al 12%. E’ aumentato anche il numero dei minori non accompagnati accolti, 2.898 rispetto ai 977 nel 2015, grazie all’ampliamento dei progetti di accoglienza, 35 in più quelli attivati nel 2016. Nigeria (16,4%), Gambia (12,9%), Pakistan (11,7%), Mali (9,3%), Afghanistan (8,7%) e Senegal (6,3%) sono i Paesi dai quali proviene la maggior parte dei beneficiari.

Lazio e Sicilia sono le due regioni con il maggior numero, oltre il 19%, di migranti beneficiari dello Sprar, seguite da Calabria (10%), Puglia (9,7%), Lombardia (6,2%), Emilia Romagna (5,4%), Piemonte (5,2%) e Campania (5,1%), mentre nelle altre regioni il numero delle persone accolte è al di sotto del 3,5 %.

Visita il sito del Ministero dell’interno

Scarica il Rapporto SPRAR 2016