Riforme

Il Consiglio di Stato ha espresso parere favorevole sullo schema di decreto legislativo correttivo del CAD.

Il Consiglio di Stato ha espresso parere favorevole, con osservazioni, sullo schema di decreto legislativo correttivo del CAD (Codice dell’Amministrazione digitale).
La Commissione speciale ha specificato che appare condivisibile l’obiettivo dell’iniziativa normativa di proseguire “l’opera di modernizzazione e di razionalizzazione della pubblica amministrazione, attraverso la sua completa digitalizzazione per dotare cittadini, imprese e amministrazioni di strumenti e servizi idonei a rendere effettivi i diritti di cittadinanza digitale”.

Tra le altre cose, essa da una parte, ha rilevato che i rilevanti compiti attribuiti all’AGID richiedono un “costante monitoraggio sul funzionamento dell’Agenzia”, che valga ad assicurare che tale organo sia dotato delle risorse organiche e finanziarie necessarie al suo corretto funzionamento, dall’altra, ha formulato diversi rilievi di ordine tecnico con lo scopo di garantire una maggiore chiarezza del testo normativo.

Qui è possibile prendere visione del testo del parere.