Politica e amministrazione

Il Garante Privacy incontra Facebook per chiarimenti sulle possibili violazioni commesse in Italia

 

Con comunicato stampa del 24 aprile scorso, il Garante della privacy ha informato di aver ricevuto una delegazione di Facebook per approfondire l’istruttoria sul caso Cambridge Analytica. In particolare, l’Autorità ha chiesto alla società americana ulteriore documentazione in merito alla possibile violazione dei dati personali di decine di migliaia di utenti italiani già individuati e di altri ancora da identificare. Facebook ha offerto piena collaborazione e provvederà a fornire tutti i chiarimenti richiesti. Il Garante, infine, ha informato che si coordinerà con le altre Autorità europee nell’ambito del Social Media Working Group costituito presso il Gruppo “Articolo 29” (WP29).

 

Leggi il comunicato sul sito del Garante privacy