Giustizia

Una sentenza della Corte di Cassazione in materia di licenziamento nel pubblico impiego

logo_CorteSupremaCassazioneCon sentenza emessa il 9 giugno 2016, la Corte di Cassazione ha stabilito quanto segue:

Ai rapporti di lavoro disciplinati dall’art. 2, d.lgs. 30 marzo 2001 n. 165, non si applicano le modifiche apportate dalla l. 28 giugno 2012, n. 92 all’art. 18, l. 20 maggio 1970, n. 300 (Statuto dei lavoratori), per cui la tutela del dipendente pubblico in caso di licenziamento illegittimo intimato in data successiva alla entrata in vigore della cit. l. n. 92 del 2012 resta quella prevista dall’art. 18 dello Statuto dei lavoratori nel testo antecedente alla riforma”.

Tale pronuncia si inserisce in un ampio dibattito sul punto, ancor più rilevante in vista di un intervento futuro in materia di riforma delle norme sul pubblico impiego.

Scarica la sentenza.