Giustizia e amministrazione

SULLA GIURISDIZIONE NEL CASO DI controversie concernenti il conferimento e la revoca di incarichi dirigenziali anche in presenza di atti di macro organizzazione

Le Sezioni Unite hanno ribadito la giurisdizione ordinaria relativamente alle controversie aventi ad oggetto il conferimento e la revoca di incarichi dirigenziali anche in presenza di atti di macro organizzazione

Se è vero che sussiste la giurisdizione del giudice amministrativo rispetto ad atti di alta amministrazione, esse hanno specificato, nondimeno va considerato che, avendo l’art. 63  d.lgs. n. 165 del 2001 espressamente attribuito alla giurisdizione del giudice ordinario anche le controversie in tema di conferimento e revoca di incarichi dirigenziali nelle pubbliche amministrazioni, ormai tali atti sono da considerarsi come mere determinazioni negoziali e non più atti di alta amministrazione, venendo in tal caso in considerazione come atti di gestione del rapporto di lavoro rispetto ai quali l’amministrazione stessa opera con la capacità e i poteri del privato datore di lavoro.

Qui è possibile prendere visione della pronuncia per esteso.