Giustizia e amministrazione

L’impugnazione dei provvedimenti del commissario ad acta in sede di rito avverso il silenzio

 

La Sezione Terza del Consiglio di Stato (5 marzo 2018, n. 1337) ha affermato che l’atto del commissario ad acta nominato all’esito di un giudizio avverso il silenzio inadempimento va impugnato dalle parti tramite reclamo dinanzi al giudice che ha pronunciato la sentenza sul silenzio e non con l’ordinario ricorso impugnatorio, in analogia con quanto previsto dal comma 6 dell’art. 114 c.p.a.

 

Leggi il testo della sentenza