Giustizia e amministrazione

Rinvio alla Corte di Giustizia – questioni inerenti il servizio postale universale

logo Corte di Giustizia


Il Tar Lazio, sez. I, con ordinanza n. 4882 del 29/4/16, ha rimesso alla Corte di Giustizia la questione se il legislazione nazionale italiano, in tema di servizio postale universale, possa ridurre le garanzie dei cittadini fissate dalla UE. La questione nasce dalla delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni 25 giugno 2015, n. 395/15/CONS, impugnata nel detto giudizio, emanata in forza di previsioni legislative contenute nella legge di stabilità 2015. La riduzione delle garanzie dei cittadini italiani sono motivate nella legge da finalità gestionali e finanziarie, ma sembrano contrastare con i considerando delle Direttive europee di riferimento, ipotizzandosene così la disapplicazione.

In allegato il testo dell’ordinanza.

ordinanza rinvio corte giustizia