Concorrenza

La Corte di Giustizia si esprime in materia di pubblicità ingannevole

Corte di Giustizia Europea

 

 

La Corte di Giustizia dell’Unione europea, con sentenza dell’8 febbraio 2017, causa C-562/15 (Carrefour Hypermarchés), si è pronunciata in sede di rinvio pregiudiziale in tema delle pratiche commerciali scorrette. I giudici hanno affermato che, dal combinato disposto fra l’art. 4, lett. a) e c), della direttiva 2006/114/CE e l’art. 7, par. da 1 a 3, della direttiva 2005/29/CE, che modifica la direttiva 84/450/CEE del Consiglio e le direttive 97/7/CE, 98/27/CE e 2002/65/CE e il regolamento (CE) n. 2006/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio («direttiva sulle pratiche commerciali sleali»), si desume che una pubblicità comparativa dei prezzi fra negozi diversi può essere ingannevole se il consumatore non è informato con chiarezza, nella pubblicità stessa, della diversità di tipologia e dimensioni dei negozi posti a confronto. Il caso ha riguardato la modalità con cui è stata pubblicizzata la “garanzia del prezzo più basso Carrefour”. Tale messaggio promozionale, infatti, può indurre il consumatore medio ad assumere una decisione di natura commerciale, nell’errato convincimento che beneficerà delle differenze di prezzo vantate nella pubblicità acquistando i prodotti reclamizzati in tutti i negozi dell’insegna dell’operatore pubblicitario anziché in negozi delle insegne concorrenti. La Corte ha aggiunto che spetta al giudice del rinvio, per valutare la liceità di una simile pubblicità, verificare nel procedimento principale se, alla luce delle circostanze concrete, la pubblicità soddisfi il requisito di obiettività del confronto e/o presenti un carattere ingannevole, prendendo in considerazione la percezione dei prodotti in questione da parte del consumatore medio e, inoltre, tenendo conto delle indicazioni che compaiono nella pubblicità, in particolare quelle relative ai negozi dell’insegna dell’operatore pubblicitario e quelli delle insegne concorrenti i cui prezzi sono stati posti a confronto e, più in generale, tutti gli elementi della medesima.

Leggi il comunicato stampa

Leggi il testo della sentenza