Diritto amministrativo europeo

La convergenza macroeconomica nell’UEM: uno studio del Parlamento europeo

La convergenza economica è uno degli obiettivi chiave del progetto comune europeo e si colloca al centro del dibattito del futuro dell’Unione.

Il tema è oggetto di un recente studio del Parlamento europeo, nel quale si evidenzia come

key economic indicators have converged for some member states before coming to a halt (or even diverge) with the onset of the global financial and euro area debt crises.

Lo studio presenta anche un’analisi sintetica delle proposte formulate dalla Commissione europea nel corso del 2017 in materia di completamento dell’unione economica e monetaria e nuovi strumenti di bilancio per la stabilizzazione dell’Eurozona.

Lo studio suggerisce la necessità di un rafforzamento della responsabilità degli Stati Membri per l’avvio e il completamento di riforme strutturali, e propone l’istituzione di “national convergence roadmaps” basate su incentivi e penalizzazioni all’accesso di fondi europei:

member states can apply for resources from the European Structural and Investment Funds by committing to convergence targets and submitting reform plans in the context of the European Semester. If positively assessed by the European Commission and approved by the Council, the reform efforts could be financially rewarded – conditional on the potential for positive spill-overs, continuous implementation of the reforms and achievement of the convergence targets.