Diritto amministrativo europeo

Finanziamenti per il clima: le proposte dell’Agenzia europea per l’ambiente

 

environment_agency_eu

 


 

L’Agenzia europea per l’ambiente (European Environment Agency, Eea) si è interrogata sul rapporto tra finanziamenti e salvaguardia del clima.

Secondo l’Eea, infatti,

È necessario che l’Europa investa in modo cospicuo nella mitigazione dei cambiamenti climatici e nell’adattamento a tali cambiamenti.  Il settore finanziario può svolgere e svolgerà un ruolo decisivo favorendo la transizione dell’Europa verso una società a basse emissioni di carbonio e resiliente al cambiamento climatico.  Gli investimenti pubblici non saranno sufficienti per finanziare la transizione ma potranno contribuire a mobilitare e stimolare i capitali privati, indispensabili per reindirizzare gli investimenti alla scala opportuna.

Hans Bruyninckx, direttore esecutivo dell’AEA

Del resto,

l’’accordo di Parigi del2015 hastabilito l’obiettivo globale di “rendere i flussi finanziari coerenti con un percorso che conduca a uno sviluppo a basse emissioni di gas a effetto serra e resiliente al cambiamento climatico”. Questo obiettivo è stato confermato dalla conferenza sui cambiamenti climatici svoltasi a Marrakech nel 2016.

È, questo, un nodo da sciogliere, per soddisfare un interesse vitale e ormai improcrastinabile, come evidenziano corpose e coerenti prove scientifiche.

Sul sito dell’Agenzia sono disponibili gli approfondimenti sul tema.