Amministrazione e mercato

Va rimessa alla Corte di giustizia la possibilità di contemporanea partecipazione, ad una stessa gara, di diversi syndacates aderenti ai Lloyd’s of London con offerte sottoscritte da un’unica persona, Rappresentante Generale per il Paese.

Il TAR Calabria, Catanzaro, ha rimesso alla Corte di Giustizia dell’Unione europea la questione pregiudiziale se i principi sanciti dalla norme europee in materia di concorrenza, di cui al Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (TFUE), nonché i principi che ne derivano (quali l’autonomia e la segretezza delle offerte) ostino ad una normativa nazionale, come interpretata dalla giurisprudenza, che ammette la contemporanea partecipazione, a una medesima gara indetta da un’amministrazione aggiudicatarie, di diversi syndacates aderenti ai Lloyd’s of London, le cui offerte siano state sottoscritte da un’unica persona, Rappresentante Generale per il Paese.

Qui è possibile prendere visione del testo della sentenza.