Amministrazione e mercato

Ricorso incidentale escludente e ricorso principale in materia di gare d’appalto: ancora una volta, la parola all’Adunanza Plenaria.

Logo Consiglio di Stato

Il Consiglio di Stato (Cons. St., sez. V, ordinanza 6 novembre 2017, n. 5103 – Pres. Severini, Est. Di Matteo) ha rimesso all’Adunanza Plenaria la vexata quaestio del rapporto fra ricorso incidentale escludente e ricorso principale in materia di gare d’appalto.

In particolare, il Collegio ha chiesto se, in un giudizio di impugnazione degli atti di procedura di gara ad evidenza pubblica, il giudice sia tenuto ad esaminare congiuntamente il ricorso principale e il ricorso incidentale escludente proposto dall’aggiudicatario, anche se alla procedura abbiano preso parte altri concorrenti le cui offerte non sono state oggetto di impugnazione e verifichi che i vizi delle offerte prospettati come motivi di ricorso siano propri delle sole offerte contestate.

Qui è possibile prendere visione della ordinanza di rimessione.