Amministrazione e mercato

Linee guida attuative del nuovo Codice Appalti: ancora novità

 

 

anac_logo

Il 21 giugno 2016, a seguito dei risultati della consultazione pubblica, il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione ha approvato le prime cinque proposte di linee guida attuative del d.lgs. 50/2016.

I documenti relativi al Direttore dei Lavori e al Direttore dell’esecuzione verranno trasmessi al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, ai fini dell’adozione del decreto ministeriale di competenza ai sensi dell’art. 111 comma 1 del Codice.

Per quanto attiene alle linee guida relative al responsabile unico del procedimento (art. 31 del Codice), all’offerta economicamente più vantaggiosa (art.95) e ai servizi di ingegneria e architettura (arte. 23, 24 e 157), il Consiglio dell’Autorità ha deliberato di acquisire, prima dell’approvazione e successiva pubblicazione dei documenti definitivi, il parere del Consiglio di Stato, della Commissione VIII – Lavori pubblici, comunicazioni del Senato della Repubblica e della Commissione VIII – Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati.

Di seguito i documenti approvati dall’ANAC nell’adunanza del 21 giugno 2016:

Il Direttore dei Lavori: modalità di svolgimento delle funzioni di direzione e controllo tecnico, contabile e amministrativo dell’esecuzione del contratto (art. 111, comma 1, del Codice): Linee guida, Relazione Illustrativa

Il Direttore dell’esecuzione: modalità di svolgimento delle funzioni di coordinamento, direzione e controllo tecnico-contabile dell’esecuzione del contratto (art. 111, comma 2, del Codice): Linee Guida, Relazione Illustrativa

Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni (art. 31 del Codice): Linee Guida, Relazione AIR

Offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95 del Codice): Linee Guida, Relazione AIR

Servizi di ingegneria e architettura (artt. 23, 24 e 157 del Codice): Linee Guida, Relazione AIR