Amministrazione e mercato

L’Aeegsi adotta il nuovo metodo tariffario per il servizio idrico integrato

AEEGSI-relazione-annuale

 

 

Con tre recenti delibere (23 dicembre 2015, n. 655/2015/R/idr; 23 dicembre 2015, n. 656/2015/R/idr; 28 dicembre 2015, n. 664/2015/R/idr) l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (Aeegsi) ha adottato un nuovo Metodo tariffario per il servizio idrico integrato per gli anni 2016-2019 (MTI-2). Con tali atti sono state definite le regole per il computo dei costi ammessi al riconoscimento tariffario, per l’individuazione dei parametri macroeconomici di riferimento e quelli legati alla ripartizione dei rischi nell’ambito della regolazione del settore idrico. Inoltre, sempre nel mese di dicembre, l’Autorità ha definito i livelli specifici e generali di qualità contrattuale del servizio idrico e gli indennizzi automatici da riconoscere all’utente in caso di mancato rispetto degli standard specifici di qualità. È stata infine adottata anche la convenzione-tipo per la regolazione dei rapporti tra enti affidanti e gestori del servizio idrico integrato, alla quale le convenzioni di gestione attualmente in vigore dovranno conformarsi.

Leggi il testo delle delibere