Amministrazione e mercato

Anac: pubblicate le Linee guida sugli affidamenti in house

anac_logo

Con determinazione n. 235 del 15 febbraio 2017 L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha pubblicato le Linee guida n.7, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 (“Codice”) riguardanti “l’iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house previsto dall’art. 192 del d.lgs. 50/2016″.

Il testo delle predette Linee guida recepisce le indicazioni fornite dai giudici di Palazzo Spada con il parere n. 282 del 1° febbraio 2017, soprattutto in materia di verifica dei requisiti previsti dalla legge, oggetto e modalità del controllo analogo (punto 6), autorità cui è possibile ricorrere in caso di rigetto dell’iscrizione o cancellazione dall’Elenco (punti 5.6 e 8.7). In coerenza con quanto richiesto dal Consiglio di Stato, che ha evidenziato la mancanza della necessaria copertura legislativa, è stata altresì eliminata la disposizione che assegnava all’Anac il potere di revocare i contratti già stipulati in caso di cancellazione dall’Elenco, sostituita dalla previsione della possibilità di utilizzare il diverso potere di raccomandazione, ai sensi dell’art. 211, comma 2 del Codice.

Leggi il testo delle Linee guida

Leggi la Relazione AIR