Aldo Sandulli

Workshop sul procedimento amministrativo

Il procedimento amministrativo alla luce degli ultimi interventi normativi

Primo seminario di aggiornamento

3 marzo 2010

Presentazione

Dal momento dell’approvazione della legge n. 241 del 1990, il legislatore è frequentemente intervenuto sulla disciplina generale del procedimento amministrativo. Dopo l’ampia revisione operata nel 2005, la legge 18 giugno 2009, n. 69, recante Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, nonché in materia di processo civile ha apportato ulteriori modifiche. Esse vanno valutate sia in rapporto alla disciplina precedente – alla sua evoluzione e alla sua attuazione – sia in rapporto alla legislazione speciale, relativa a singoli tipi di procedimento.

Il seminario sul procedimento amministrativo è la prima di una serie di iniziative, organizzate dall’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione, aventi la finalità di fornire un aggiornamento su temi specifici. Nel corso di questi incontri, saranno accuratamente esaminati i recenti interventi di riforma nel settore amministrativo nonché le ultime pronunce giurisprudenziali.

La struttura

Il seminario si terrà il 6 ottobre e sarà rivolto ad approfondire i diversi aspetti della tematica. L’incontro sarà strutturato in modo tale da offrire ai partecipanti la possibilità di intervenire con domande o rilievi: alla esposizione da parte dei relatori seguiranno il dibattito e gli eventuali interventi da parte dei presenti.

I lavori si svolgeranno secondo l’ordine che segue:

15.15 Registrazione dei partecipanti e apertura dei lavori

15.30 L’evoluzione della disciplina del procedimento

Prof. Aldo Sandulli

16.00 Disciplina del procedimento e autonomie regionali e locali

Prof. Giulio Vesperini

16.30 Certezza dei tempi e conclusione del procedimento

Prof. Bernardo G. Mattarella

17.00 L’attività consultiva tra semplificazione e completezza dell’azione amministrativa

Dott. Bernardo Argiolas

17.30 La semplificazione dei lavori della conferenza di servizi e la partecipazione degli interessati

Avv. Tommaso Di Nitto

18.00 Semplificazioni, limiti e tutela in materia di D.i.a. e silenzio assenso

Dott.ssa Sveva Del Gatto

18.30 Che fine hanno fatto le semplificazioni settoriali?

Dott. Alessandro Natalini

19.00 Dibattito

19.45 Consegna dei certificati e chiusura dei lavori

I relatori

I relatori sono soci o collaboratori dell’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione, esperti della materia.

Bernardo Argiolas è dottore di ricerca in diritto amministrativo nell’Università degli studi di Roma la Sapienza. Dal 2001 è collaboratore dell’Istituto di studi e analisi economica – Isae, presso l’area “Economia e diritto della pubblica amministrazione”.

Sveva Del Gatto è ricercatore di diritto amministrativo nell’Università degli studi di Roma Tre. Ha partecipato ai lavori della Commissione ministeriale per la riforma del Titolo I del Codice Civile in materia di persone giuridiche. Ha scritto, tra l’altro, in materia di accesso e silenzio della pubblica amministrazione.

Tommaso di Nitto è avvocato e professore a contratto nell’Università degli studi della Tuscia di Viterbo. È stato componente della Commissione di studio, istituita presso il Comune di Roma, per la piena attuazione delle norme relative all’autocertificazione e per la semplificazione dei procedimenti amministrativi in materia di certificazione anagrafica (1994) della Commissione istituita presso il Comune di Roma per la revisione e la semplificazione dei procedimenti anagrafici (1997) e del gruppo di lavoro per la riorganizzazione e la semplificazione amministrativa istituito presso la Provincia di Crotone (2004).

Bernardo Giorgio Mattarella è professore ordinario di diritto amministrativo nell’Università degli studi di Siena e docente della Scuola Superiore della pubblica amministrazione. Ha ricevuto diversi incarichi di studio presso il Dipartimento della funzione pubblica, presso la Corte costituzionale, con funzioni di assistente di studio di giudice costituzionale, presso la Camera dei deputati. Ha fatto parte del Gruppo di specialisti sull’etica pubblica al livello locale del Consiglio d’Europa. Ha scritto, tra l’altro, in materia di attività e provvedimento amministrativo.

Alessandro Natalini è ricercatore di scienza politica nell’Università di Napoli Parthenope. Dal 2009, è membro della Task Force per la Misurazione e la riduzione degli oneri amministrativi presso la Scuola Superiore della Pubblica amministrazione che opera a supporto del Dipartimento della funzione pubblica. È stato direttore del Consorzio Mipa tra il 1997 ed il 2003. Dal 1999 al 2001 è stato membro del Nucleo per la semplificazione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2006 al 2008 è stato membro dell’Unità per la semplificazione e la qualità della regolazione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Aldo Sandulli è professore ordinario di diritto amministrativo nell’Università degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. È stato componente, tra il 2002 ed il 2005, della Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi. Ha fatto parte del Comitato istruttorio della Commissione per l’attuazione della legge sul procedimento amministrativo. È membro del Comitato interno di controllo e valutazione della Regione Marche. È autore, tra le altre, di numerose pubblicazioni sul procedimento ed i principi dell’azione amministrativa.

Giulio Vesperini è professore ordinario nell’università degli studi della Tuscia di Viterbo. Ha coordinato, presso il Dipartimento della funzione pubblica, gruppi di lavoro sull’attuazione della legge n. 241 del 1990, sulla definizione delle linee di intervento per la semplificazione dei procedimenti amministrativi e sulla redazione della Carta dei servizi pubblici nel 1993 e nel 1994, è stato componente della Unità per la semplificazione e la qualità della regolazione, istituita presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, e membro della Commissione di studio per l’attuazione della legge 7 agosto 1990, n. 241, istituita presso il Dipartimento della Funzione Pubblica nel marzo del 1991. Ha scritto, tra l’altro, in materia di regolamentazione del procedimento amministrativo, carte dei servizi e semplificazione.

L’iscrizione e le modalità di svolgimento

Il seminario è rivolto ad avvocati, dottorandi di ricerca, cultori della materia e funzionari delle pubbliche amministrazioni.

L’incontro si svolgerà presso l’Università degli studi Roma Tre, aula IV, Edificio Tommaseo, Via Ostiense, n. 139, Roma.

Le iscrizioni saranno aperte il 26 settembre 2009. Per iscriversi, è necessario inviare domanda all’indirizzo e-mail: cada@www.irpa.eu specificando le proprie generalità (tra cui anche luogo e data di nascita, residenza, recapiti e codice fiscale) e indicando come oggetto “Richiesta di iscrizione al seminario sul procedimento”.

La quota di partecipazione individuale è di € 90 e servirà a finanziare le attività di ricerca dell’Istituto. Tale quota dovrà essere versata, una volta ricevuta la conferma di ammissione al Corso, entro il 5 ottobre, sul C/C IT 27 V 01020 03200 000300584173, intestato all’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione, indicando nella causale “Iscrizione seminario procedimento”. Perfezionata la procedura di iscrizione, sarà rilasciata regolare fattura.

A conclusione dell’incontro, sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per l’evento è stato richiesto l’accreditamento presso l’Ordine degli Avvocati di Roma (3 crediti formativi valevoli per la formazione professionale continua). L’esito della richiesta di accreditamento sarà comunicato entro il 26 settembre p.v., tramite pubblicazione sul sito dell’Irpa (www.irpa.eu).