Osservatorio Air

Osservatorio Air – Newsletter n. 2/2012,

 

Air, Newsletter, Venerdì 10 febbraio 2012

In materia di better regulation, ci sono nuovi aggiornamenti sul sito dell’Osservatorio AIR.

Alla pagina www.osservatorioair.it/?p=2548

si dà conto dell’evoluzione dell’articolato programma di riduzione degli oneri per le imprese avviato dalla CONSOB lo scorso marzo. La disamina dei regolamenti in vigore è stata effettuata a tappeto dalla CONSOB mediante lo strumento della regulatory review.

Sempre in tema di regulatory review, sono disponibili sul sito dell’Osservatorio i link ai piani presentati dalle ventisei Agenzie federali statunitensi in ottemperanza all’Executive Order emanato da Obama nel gennaio 2011. Ai piani delle Agenzie si aggiungeranno a breve quelli delle Autorità indipendenti, presentati ma non ancora resi pubblici. Come afferma Cass Sustein (capo dell’Office of Information And Regulatory Affairs -OIRA) la risposta delle Agenzie e delle Autorità indipendenti offre molti spunti innovativi per la revisione della normativa più obsoleta e per la riduzione di costi e oneri di varia natura (www.osservatorioair.it/?p=2586).

L’Osservatorio recensisce a questo link (www.osservatorioair.it/?p=2582) un nuovo studio del Centre for European Policy Studies sulla qualità della regolazione nella Commissione europea e in Gran Bretagna. Lo studio (Oliver Fritsch, Claudio M. Radaelli, Lorna Schrefler and Andrea Renda, Regulatory Quality in the European Commission and the UK: Old questions and new findings, Centre for European Policy Studies Working Document, No. 362, January 2012) è scaricabile in versione integrale.

RegBlog (un sito del Penn Program of Regulation dell’Università della Pennsilvanya, interamente dedicato alla qualità della regolazione negli Stati Uniti) è inoltre consigliato e recensito al seguente link: www.osservatorioair.it/?p=2570.

Per gli aggiornamenti in tempo reale si rimanda alla sezione News del sito e alla pagina Facebook dell’Osservatorio AIR (www.facebook.com/osservatorioair).