News

Protesta contro il Prin

 

Petizione Pubblica Logotipo

 

Per il diritto ad una libera ricerca scientifica nell’Università italiana

 
La lettura del recente bando relativo al finanziamento dei «Progetti di Rilevante Interesse Nazionale», pubblicato il 28 dicembre 2012, ci ha indotto a constatare il potenziale effetto nefasto sull’intera ricerca universitaria italiana di alcune novità presenti nel testo ministeriale. Poiché si tratta di insidiose innovazioni regolamentari (in apparenza lievi, in realtà gravide di conseguenze) e, da parte nostra, riteniamo che la comunità degli studiosi debba continuare a essere vigile interprete dei mutamenti che la riguardano, abbiamo avvertito la necessità di una franca presa di posizione.
Il testo indirizzato al Ministro Profumo e destinato a essere divulgato quanto prima sui media nazionali, è dunque inteso sia a informare l’opinione pubblica sia a invitare il Ministero a riformulare il bando PRIN 2012, presentandone una versione che non tradisca il principio dell’interesse nazionale della ricerca italiana.
 
Per consultare la prima lista dei firmatari e aderire è possibile collegarsi al sito: