Bandi e borse di studio

VII Edizione del Premio Nazionale Diritti Umani “Maria Rita Saulle”

human rights

“Diritti e doveri di solidarietà ambientale” è il tema della VII edizione del Premio Nazionale Maria Rita Saulle 2015. Il Premio del valore di 3500 euro è promosso dall’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”, presieduto da Antonio Iodice. La tesi vincitrice sarà oggetto di pubblicazione da parte dell’Istituto nella propria collana di studi. La partecipazione al concorso è riservata a giovani studiosi che abbiano conseguito il titolo di dottore di ricerca fino all’anno accademico 2013-2014 ed entro la data di scadenza delle domande di partecipazione e che non abbiano superato i trentacinque anni di età. Le candidature al concorso debbono pervenire entro il 15 giugno 2015 all’Istituto di Studi Politici “S. Pio V” – piazza Navona, 93 – 00186 Roma. La cerimonia di premiazione si terrà nell’autunno 2015.

La questione ecologica rappresenta una delle grandi questioni dell ‘epoca contemporanea, se non la più importante nella misura in cui denuncia uno stato di profondo e grave malessere concernente I ‘esistenza della persona umana. Essa sollecita, tra l’altro, la promozione di “sviluppo sostenibile come evidenziato anche, dal 1987, dalla Commissione Mondiale per I ‘Ambiente e lo Sviluppo dell ‘Organizzazione delle Nazioni Unite. Sussiste, infatti, tra l’altro, una stretta correlazione tra ecologia, economia, ambiente sociale e culturale, etica, diritto. Ineludibile, quindi, un rapporto tra principio di sostenibilità e principio di solidarietà, tra diritti e doveri di solidarietà ambientale, che richiede inevitabilmente l’impegno delle singole persone viventi in comunità e dei poteri pubblici al fine di realizzare il pieno sviluppo della persona umana.

La Commissione Giudicante del Premio si riserva anche la facoltà di segnalare altre tesi ritenute di particolare interesse scientifico, i cui estratti saranno pubblicati dalla Rivista di Studi Politici dell’Istituto. Il Premio intitolato a Maria Rita Saulle, intende ricordare il prestigioso impegno scientifico e culturale in difesa dei diritti umani portato avanti dall’insigne giurista: Docente di diritto internazionale presso l’Università di Roma La Sapienza e giudice della Corte Costituzionale, Maria Rita Saulle è stata presidente della Commissione Giudicante del Premio fin dalla sua prima edizione.

La Commissione Giudicante della VII edizione, presieduta da Giuseppe Tesauro, Presidente emerito della Corte Costituzionale, è composta da Giuseppe Acocella, Ordinario Università Federico II di Napoli, Vice-Presidente dell’Istituto; Paolo De Nardis, Ordinario La Sapienza, Presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto, Nicola Occhiocupo già Magnifico Rettore Università Parma e Ortensio Zecchino, Presidente Biogen, già Ministro Università e Ricerca.

Per informazioni scrivere a: info@istitutospiov.it o telefonare al numero 06.6865904.