Bandi e borse di studio

Borse di studio “Franco Bonelli”

abstract2


Borse di studio “Franco Bonelli”

Lo Studio Legale BonelliErede ha deciso di onorare la memoria del fondatore professor Franco Bonelli bandendo annualmente due borse di studio intitolate al nome di Franco Bonelli e riservate a cittadini dell’Unione Europea laureati in giurisprudenza che desiderino perfezionare, in un Paese diverso da quello di provenienza, gli studi negli specifici campi tematici di interesse oggetto degli scritti di Franco Bonelli (il diritto societario e il governo delle imprese, le privatizzazioni, il diritto del commercio internazionale, la prevenzione della corruzione nelle società, la disciplina del danno ambientale), attraverso la frequenza di un corso di studi o lo svolgimento di un programma di ricerca.

Art. 1

Caratteristiche e importi delle due borse di studio

Delle due borse di studio, la prima è finalizzata a consentire la frequentazione di un programma di Master (LL.M. o programmi similari) presso un’università di uno stato membro dell’Unione Europea o degli Stati Uniti d’America di durata prevista non inferiore a otto mesi. La borsa di studio coprirà: (i) le tasse universitarie, nonché (ii) le spese di viaggio e quelle di soggiorno fino a un importo massimo di Euro 2500 (duemilacinquecento) al mese, ragionevolmente sostenute dall’assegnatario e opportunamente documentate, che dovranno essere oggetto di approvazione preventiva da parte dello Studio Legale BonelliErede. Al termine del Master, l’assegnatario della borsa di studio avrà altresì la facoltà di svolgere un periodo di stage della durata di sei mesi presso una delle sedi dello Studio Legale BonelliErede.

La seconda borsa di studio è finalizzata allo svolgimento di un programma di ricerca della durata di almeno sei mesi presso un’università di uno stato membro dell’Unione Europea o degli Stati Uniti d’America nell’ambito di un programma di dottorato o di una ricerca finalizzata alla pubblicazione di un libro o articolo. La borsa di studio coprirà le spese di viaggio e di soggiorno fino a un importo massimo di Euro 2500 (duemilacinquecento) al mese, ragionevolmente sostenute dall’assegnatario e opportunamente documentate, che dovranno essere oggetto di approvazione preventiva da parte dello Studio Legale BonelliErede.

Le due prime borse di studio saranno assegnate per la frequentazione di un programma di Master o lo svolgimento di un programma di ricerca preferenzialmente nell’anno accademico 2017/2018. Potranno, comunque essere oggetto di valutazione della Commissione anche richieste di assegnazione per la frequentazione di un programma di Master o lo svolgimento di un programma di ricerca da svolgersi nell’anno accademico 2018/2019 da parte di candidati che non abbiano già presentato la relativa domanda di ammissione alla data di pubblicazione del bando.

Una delle due borse di studio sarà assegnata a un laureato dell’Università di Genova, ateneo presso il quale Franco Bonelli è stato professore di Diritto Commerciale.

E’ consentito concorrere all’assegnazione di una sola tipologia di borsa di studio. Il candidato dovrà precisare, al momento della presentazione della domanda, per quale borsa di studio intenda concorrere.

 

Art. 2

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare al concorso per l’assegnazione delle borse di studio coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana o di un altro stato membro dell’Unione Europea;
  2. laurea magistrale in giurisprudenza o un titolo equivalente conseguita anteriormente al 31 luglio 2015 con un punteggio non inferiore a 105 presso una università italiana o di uno stato membro dell’Unione Europea;
  3. adeguata conoscenza della lingua straniera utilizzata nel programma di studio o di ricerca prescelti per la fruizione della borsa.

 

Art. 3

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere trasmessa allo Studio Legale BonelliErede in Via Michele Barozzi, 1 – 20122, Milano, all’attenzione della dottoressa Elisabetta Gargioni, ovvero inviata tramite e-mail all’indirizzo elisabetta.gargioni@belex.com, entro il termine perentorio del 30 aprile 2017.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare:

  1. il nome, il cognome, il luogo e la data di nascita;
  2. l’indirizzo al quale si richiede l’invio delle eventuali comunicazioni, nonché il recapito telefonico;
  3. di essere cittadino di uno stato membro dell’Unione Europea;
  4. la borsa di studio per la quale intenda concorrere e l’indicazione dell’università presso la quale il candidato intende frequentare il programma di Master o svolgere il programma di ricerca, nonché, a seconda della tipologia di borsa di studio per la quale intenda concorrere, il programma di studi o il programma di ricerca che il candidato intende svolgere e per i quali chiede il conferimento della borsa di studio;
  5. di non risultare assegnatario di altra borsa di studio per il periodo di godimento della borsa e di comunicare l’eventuale successivo conseguimento di altra borsa di studio.

Contestualmente alla domanda dovranno essere prodotti i seguenti documenti:

  1. un documento di riconoscimento in corso di validità;
  2. un certificato di laurea, in originale o in copia autenticata nelle forme di legge, nel quale siano indicate le votazioni riportate nei singoli esami e nell’esame di laurea, nonché la data di conseguimento della laurea stessa;
  3. un circostanziato curriculum vitae;
  4. la tesi di laurea;
  5. una sintesi della tesi di laurea, in non più di mille parole;
  6. una lettera motivazionale, in non più di 750 parole, nella quale il candidato illustri i propri campi di interesse, le motivazioni per le quali intende frequentare il programma di Master prescelto o svolgere il programma di ricerca indicato, il percorso professionale che intende perseguire a seguito del Master o del programma di ricerca, nonché ogni altro elemento che ritenga utile ai fini della decisione dell’assegnazione della borsa di studio;
  7. ogni altra documentazione (scritti, pubblicazioni, titoli professionali e culturali, attestati accademici ecc.) riguardante attività scientifiche, didattiche e di ricerca svolte e che il candidato ritenga utile sottoporre alla Commissione per la formulazione del giudizio;
  8. la documentazione attestante la conoscenza della lingua straniera utilizzata nei corsi universitari prescelti per la fruizione della borsa di studio. La conoscenza potrà anche essere documentata dichiarando di aver conseguito idonea attestazione ovvero di aver soggiornato all’estero per almeno un anno per motivi di studio e/o professionali (in tal caso andranno specificati la durata del soggiorno, gli studi svolti e/o le esperienze professionali effettuate);
  9. una o più lettere di referenza, di cui almeno una rilasciata in ambito accademico.

I candidati che, alla data del presente bando, abbiano già presentato la domanda di ammissione al programma di Master o al programma di ricerca per l’anno accademico 2017/18, dovranno altresì comunicare tempestivamente, con le modalità sopra indicate, l’avvenuta ammissione al programma di Master o al programma di ricerca prescelto.

Art. 4

Incompatibilità

Le borse di studio non sono cumulabili con altre forme di finanziamento assimilabili quali assegni di ricerca, borse di dottorato di ricerca ovvero altre borse di studio. I candidati vincitori delle borse, pertanto, saranno invitati a rinunciare agli altri finanziamenti per il periodo coperto dalle stesse, a pena di decadenza dal diritto di fruire delle medesime.

Art. 5

Commissione esaminatrice

Le borse di studio verranno conferite a giudizio inappellabile da una Commissione presieduta dal professore Sabino Cassese e composta dai professori Giovanni Domenichini e Piergaetano Marchetti.

La determinazione degli assegnatari delle due borse di studio avverrà entro il 30 giugno 2017.

Art. 6

Criteri di valutazione delle domande in concorso

Nel determinare gli assegnatari delle borse di studio, la Commissione valuta nell’ordine:

  1. il voto di laurea;
  2. l’elenco degli esami, con relativa votazione, sostenuti nel corso di laurea magistrale
  3. il merito della tesi, l’attitudine all’attività di studio e ricerca che la stessa esprime e, quando del caso, i profili comparatistici ivi contenuti;
  4. l’università presso la quale il candidato intende frequentare il programma di Master o svolgere il programma di ricerca, nonché la coerenza tra il programma di studi o di ricerca indicato e gli specifici campi di interesse oggetto degli scritti di Franco Bonelli (come indicati in premessa), escludendo dalle valutazioni di merito i candidati per i quali non si ravvisi tale coerenza;
  5. gli eventuali altri lavori, il curriculum degli studi e le eventuali attività professionali;
  6. il programma degli studi e delle ricerche che il candidato si prefigge di compiere e le università presso le quali intende fruire della borsa di studio.

Con riferimento all’assegnazione della borsa di studio finalizzata allo svolgimento di un programma di ricerca, la Commissione valuta, altresì, la novità e la rilevanza del tema oggetto del programma di ricerca.

Art. 7

Adempimenti per gli assegnatari delle borse di studio

Lo Studio Legale BonelliErede comunicherà per iscritto ai vincitori l’assegnazione delle borse di studio agli indirizzi specificati nella domanda inviata dai candidati.

A seguito di tale comunicazione, gli assegnatari delle borse di studio dovranno far pervenire allo Studio Legale BonelliErede – Via Michele Barozzi, 1 – 20122, Milano, all’attenzione della dottoressa Elisabetta Gargioni, ovvero tramite e-mail all’indirizzo elisabetta.gargioni@belex.com, a pena di decadenza, entro 30 giorni dalla data di comunicazione dell’assegnazione della borsa, una risposta scritta di accettazione o di rinuncia della borsa di studio, unitamente a una dichiarazione di impegno a non fruire di altre borse di studio per il periodo di fruizione della borsa di cui al presente bando.

Lo Studio Legale BonelliErede comunicherà agli assegnatari delle borse di studio la documentazione da presentare, indicandone modalità e termini di invio.

Resta inteso che nel caso in cui, alla data di accettazione della borsa di studio, l’assegnatario della borsa di studio non sia ancora stato ammesso al programma di Master o al programma di ricerca, l’erogazione della borsa di studio è subordinata all’ammissione del medesimo al programma prescelto, da comunicare tempestivamente allo Studio Legale BonelliErede con le modalità sopra indicate.

Art. 8

Fruizione delle borse di studio

Gli assegnatari delle borse di studio dovranno tempestivamente comunicare la data di inizio del programma di studio o di ricerca indicato nella domanda, che non potrà essere procrastinata oltre il 31 ottobre 2018.

Gli assegnatari dovranno impegnarsi, per tutta la durata del programma di Master o del programma di ricerca, a frequentare corsi di studio o svolgere attività di ricerca coerenti con gli specifici campi di interesse oggetto degli scritti di Franco Bonelli.

Il borsista è tenuto a riferire sull’andamento degli studi e a inviare non meno di due relazioni – una a metà del corso e una al suo termine – per illustrare gli studi svolti, gli esami sostenuti e le tematiche approfondite durante il periodo di fruizione della borsa.

L’importo della borsa di studio finalizzato a coprire le tasse universitarie per lo svolgimento del programma di Master verrà erogato secondo le scadenze di pagamento previste dall’università prescelta, dietro esibizione delle relative fatture o documenti similari.

L’importo delle borse finalizzato a coprire le ulteriori spese verrà corrisposto in tre rate: la prima alla comunicazione da parte dell’assegnatario circa l’inizio della frequenza del corso; le ulteriori due rate – a metà del corso e al suo termine – successivamente alla ricezione delle relazioni del borsista. I pagamenti potranno essere interrotti nel caso di sospensione, sia pure temporanea, della frequenza del corso di studio intrapreso e nel caso che dalle relazioni o da informazioni assunte risulti che l’assegnatario non tragga profitto dal corso di studio intrapreso, ovvero non proceda nello svolgimento della ricerca avviata.

Art.9

Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003, in materia di protezione dei dati personali, si informa che i dati forniti dai candidati con la domanda di partecipazione sono raccolti presso lo Studio Legale BonelliErede per le finalità di gestione del concorso e sono trattati anche in forma automatizzata. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione al concorso. Per gli assegnatari delle borse il trattamento di tali dati prosegue per le finalità di gestione delle stesse; per i vincitori della prova d’esame, esso prosegue anche successivamente all’instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del medesimo. In caso di rifiuto a fornire i dati richiesti, lo Studio Legale BonelliErede procede all’esclusione dal concorso.

Milano, 23 gennaio 2017