Appuntamenti

Omossessualità Eguaglianza Diritti – Recensione e presentazione volume

Data: 16/01/2015
Ora: 15:00
Luogo: Sapienza

 

 

logo_sapienza

Si terrà presso la Sapienza di Roma la presentazione del volume

Omossessualità Eguaglianza Diritti

a cura di Angelo Schillaci, Carocci, 2014

 

Introduzione

Prof. Paolo RIDOLA – Sapienza Università di Roma

Interventi

Prof. Gaetano AZZARITI – Sapienza Università di Roma

Prof. Roberto NANIA – Sapienza Università di Roma

Prof.ssa Silvia NICCOLAI – Università degli Studi di Cagliari

Prof.ssa Barbara PEZZINI – Università degli Studi di Bergamo

 

16 gennaio 2015, ore 15
Sala delle Lauree della Facoltà di Giurisprudenza

 

 

«[B]isogna, dunque, guardarsi dal rischio che l’unione civile diventi una struttura di tolleranza della diversità, laddove l’estensione del matrimonio può rappresentare uno spazio di libertà nell’uguaglianza, che, non a caso, la nostra Costituzione definisce in termini di pari dignità sociale. Affermare che due omosessuali hanno diritto di sposarsi significa riconoscere loro la possibilità di partecipare con pari dignità alla costruzione della società civile»

bisogna, dunque, guardarsi dal rischio che l’unione civile diventi una struttura di tolleranza della diversità, laddove l’estensione del matrimonio può rappresentare uno spazio di libertà nell’uguaglianza, che, non a caso, la nostra Costituzione definisce in termini di pari dignità sociale. Affermare che due omosessuali hanno diritto di sposarsi significa riconoscere loro la possibilità di partecipare con pari dignità alla costruzione della società civile. – See more at: http://www.diritticomparati.it/2014/12/pensieri-intorno-al-volume-a-cura-di-angelo-schillaci-omosessualit%C3%A0-eguaglianza-diritti-carocci-edit.html#sthash.iyhpdcdQ.dpuf
bisogna, dunque, guardarsi dal rischio che l’unione civile diventi una struttura di tolleranza della diversità, laddove l’estensione del matrimonio può rappresentare uno spazio di libertà nell’uguaglianza, che, non a caso, la nostra Costituzione definisce in termini di pari dignità sociale. Affermare che due omosessuali hanno diritto di sposarsi significa riconoscere loro la possibilità di partecipare con pari dignità alla costruzione della società civile. – See more at: http://www.diritticomparati.it/2014/12/pensieri-intorno-al-volume-a-cura-di-angelo-schillaci-omosessualit%C3%A0-eguaglianza-diritti-carocci-edit.html#sthash.iyhpdcdQ.dpuf
bisogna, dunque, guardarsi dal rischio che l’unione civile diventi una struttura di tolleranza della diversità, laddove l’estensione del matrimonio può rappresentare uno spazio di libertà nell’uguaglianza, che, non a caso, la nostra Costituzione definisce in termini di pari dignità sociale. Affermare che due omosessuali hanno diritto di sposarsi significa riconoscere loro la possibilità di partecipare con pari dignità alla costruzione della società civile. – See more at: http://www.diritticomparati.it/2014/12/pensieri-intorno-al-volume-a-cura-di-angelo-schillaci-omosessualit%C3%A0-eguaglianza-diritti-carocci-edit.html#sthash.iyhpdcdQ.dpuf
bisogna, dunque, guardarsi dal rischio che l’unione civile diventi una struttura di tolleranza della diversità, laddove l’estensione del matrimonio può rappresentare uno spazio di libertà nell’uguaglianza, che, non a caso, la nostra Costituzione definisce in termini di pari dignità sociale. Affermare che due omosessuali hanno diritto di sposarsi significa riconoscere loro la possibilità di partecipare con pari dignità alla costruzione della società civile. – See more at: http://www.diritticomparati.it/2014/12/pensieri-intorno-al-volume-a-cura-di-angelo-schillaci-omosessualit%C3%A0-eguaglianza-diritti-carocci-edit.html#sthash.iyhpdcdQ.dpuf”

Dalla recensione del volume di Francesco Bilotta, pubblicata sul sito Diritticomparati.