Impatto nocivo. La valutazione quantitativa della ricerca e i possibili rimedi

L’introduzione di strumenti quantitativi per la valutazione, in particolare per la valutazione dei singoli, pone un’ampia varietà di problemi, attinenti alla robustezza dei dati, alla significatività degli indicatori e così via. È bene che le comunità scientifiche non sottovalutino gli effetti di tali strumenti di valutazione per quel che riguarda l’integrità della ricerca e l’adozione di comportamenti opportunistici quando non abusivi. È necessario che siano le stesse comunità a sviluppare rapidamente anticorpi che limitino i possibili effetti negativi della valutazione quantitativa sulla produzione scientifica italiana.