Cronache europee 2014

 

Le Cronache europee relative al 2014, dopo aver fatto cenno agli eventi di maggior rilievo (in particolare, le elezioni del Parlamento europeo, le nomine del Presidente della Commissione, del Consiglio europeo e dell’Alto rappresentante, gli sviluppi in materia di unione bancaria, l’ingresso della Lettonia nei paesi della zona euro ed il completamento dell’iter per la Lituania,), analizzano sinteticamente i principali sviluppi dell’Unione, attraverso l’esame delle decisioni adottate dai Consigli europei, delle più importanti normative e dei programmi di maggior rilievo. Come di consueto, vengono esaminate le innovazioni istituzionali e giuridiche più significative, i rapporti tra cittadini ed istituzioni europee e le novità relative all’unione economica. Quindi, sono brevemente esaminati gli sviluppi nelle funzioni di regolazione (mercato interno, comunicazioni elettroniche, concorrenza, aiuti di Stato, politica sociale, tutela della salute e del consumatore, tutela ambientale), che sono stati significativi nel 2014, ed in quelle di erogazione (politica agricola comune, ricerca e tecnologia, istruzione, cultura), nonché lo sviluppo delle procedure decisionali di controllo in materia di finanza (bilancio e fondi). Le Cronache 2014 si concludono con l’analisi dei progressi relativi allo spazio di libertà, sicurezza e giustizia, alla dimensione esterna e alla politica estera e di sicurezza comune.