Recensioni e segnalazioni

L’esternalizzazione delle gestioni amministrative nelle pubbliche amministrazioni

 

 

 

 

I contributi, contenuti nel volume che si segnala, sono incentrati sull’innovativo istituto dell’esternalizzazione amministrativa. Obiettivo dichiarato dell’opera, che raccoglie gli atti di un convegno, svoltosi presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Siena, organizzato con il contributo dell’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione e di Manutencoop spa, non è semplicisticamente quello di stabilire quali attività debbano essere oggetto di esternalizzazione, bensì quello di individuare a contrario le funzioni meritevoli di essere svolte, in via diretta, dalla stessa amministrazione. La trasformazione delle funzioni amministrative, quale fenomeno indotto dal processo di esternalizzazione, è oggetto di approfondita analisi, anche alla luce del nuovo ruolo assunto dall’amministrazione, passata da gestore a soggetto regolatore e controllore. L’indagine interessa trasversalmente i livelli statale e locale, fornendo poi un’interessante prospettiva comparatistica attraverso la trattazione di due significative esperienze di esternalizzazione, quali quelle britannica e francese.

I vari contributi, una volta individuati i presupposti e i limiti giuridici dell’istituto, sono dedicati in particolare ai profili italiani dell’approvvigionamento di beni e servizi ed al global service. Il volume risulterà particolarmente utile per gli addetti ai lavori, ovvero dirigenti pubblici e personale amministrativo, data la specificità degli argomenti trattati. (Patrizio Rubechini).

 

Pubblicata in giornale di diritto amministrativo n. 2/2008