Recensioni e segnalazioni

Giulio Napolitano (a cura di), Il capitalismo municipale

 

Giulio Napolitano (a cura di), Il capitalismo municipale, Editoriale scientifica, Napoli, 2013, p. 64, € 6,50

Il volume che si segnala inaugura una nuova collana dedicata ai rapporti dell’Istituto per le ricerche sulla pubblica amministrazione (IRPA). Si tratta di pubblicazioni agili, rivolte ad informare e aggiornare, con l’ausilio di dati quantitativi e qualitativi, gli operatori e gli esperti del settore su temi di particolare interesse e attualità nel diritto amministrativo. Mirano a fornire le principali coordinate scientifiche, nonché le caratteristiche e i numeri per la comprensione delle dimensioni e dei caratteri di fenomeni rilevanti nel dibattito pubblico.

Il primo rapporto, a cui hanno collaborato Diego Agus, Sveva Del Gatto e Susanna Screpanti, si concentra sulle società pubbliche locali: ne esistono quasi quattro mila, delle quali solo un terzo offrono servizi ai cittadini, mentre le restanti sono al servizio dell’amministrazione, e sempre un terzo sono in perdita. Impiegano più di centocinquantamila dipendenti e sono dirette da sedicimila manager. Non sottostanno alle regole di mercato, ma sono favorite da modalità di affidamento dei servizi privilegiate, come confermano i pareri resi dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato. Costano ogni anno ben ventitré miliardi di passivo pari al’1,4% del prodotto interno lordo. Sono fonte di disfunzioni, perché impongono ai cittadini un doppio prezzo ingiusto: «come contribuenti, sopportano il costo di imprese spesso inefficienti e in perdita; come consumatori, sono costretti a rivolgersi a gestori individuati per la contiguità al potere pubblico invece che per la capacità di offrire prestazioni migliori a condizioni più vantaggiose». (Marco Macchia)

Pubblicata in Giornale di diritto amministrativo, n. 2/2014