Recensioni e segnalazioni

Walter Tortorella, Massimo Allulli, Città metropolitane. La lunga attesa

 

Walter Tortorella, Massimo Allulli, Città metropolitane. La lunga attesa, Marsilio, Venezia, 2014, p. 160, € 15

Il tema delle città metropolitane e della loro effettiva istituzione, previste in Costituzione ma di fatto inattuate, è tornato alla ribalta grazie ad un recente disegno di legge, attualmente oggetto di discussione in Parlamento. Il volume propone uno studio dettagliato delle caratteristiche delle aree metropolitane, coniugando profili giuridici ad aspetti economici e sociali, e non mancando di affrontare le ragioni e i limiti dei tentativi legislativi che, nel tempo, hanno cercato di dare corso ad una attuazione, seppur tardiva, di tale modello organizzativo. Fin dalla legge n. 142 del 1990, l’esigenza di regolare normativamente i molti aspetti connessi alla gestione di queste aree è stata sentita dalle istituzioni, benché i successivi interventi in tema di federalismo fiscale e di spending review non siano riusciti nell’obiettivo di fornire alla materia un assetto stabile. Il testo è ricco di dati e di informazioni aggregate, dai quali emerge un netto favor verso il modello della città metropolitana. La prima parte è dedicata a dieci esempi di aree metropolitane, scandagliandone la struttura e mettendone in luce le attribuzioni. Confrontando i modelli di democrazia metropolitana presenti a livello europeo, la seconda parte tratta dei meccanismi istitutivi e degli strumenti di governance, soffermando l’attenzione sulla rappresentanza e sulla partecipazione. Nell’ultima parte sono analizzati gli attuali percorsi di sviluppo: le città metropolitane saranno dotate di funzioni di pianificazione del territorio e dovranno coordinarsi con gli apparati centrali. In conclusione, si tratta di una lettura utile per l’attualità del tema e per comprendere le potenzialità e i limiti di un modello organizzativo finora inesplorato. (Patrizio Rubechini)

Pubblicato in Giornale di diritto amministrativo, n. 4/2014