Archivio

Newsletter Roars – V/2012

 

ROARS

NEWSLETTER ROARS V/2012

(4 febbraio 2012)

 


Argomenti

 

RedazioneEffetti sistemici del VQR (4/2)

Su La Repubblica del 4 febbraio è apparsa una lunga intervista, curata da Simonetta Fiori, a Sergio Benedetto, coordinatore dell’esercizio VQR 2004-10. Si tratta di un documento interessante e meritevole di essere discusso.

 

A. TinaAncora qualche osservazione su VQR e diritto d’autore (3/2)

Alcune brevi impressioni relative al “regolamento per l’utilizzo dei testi delle pubblicazioni” da qualche giorno disponibile sul sito dell’Anvur e accompagnato da una lettera del coordinatore VQR Sergio Benedetto.

 

S. Boldrini, Lo stato del dottorato di ricerca secondo l’ISTAT (3/2)

L’intero sistema dottorale italiano, attivo dal 1999 (DM 30 aprile 1999, n. 224) sarà sottoposto nei prossimi mesi alle operazioni per l’accreditamento, per cui l’ANVUR sta identificando requisiti e parametri quantitativi e qualitativi. Questa procedura insieme allo schema di decreto “Regolamento recante criteri generali per la disciplina del dottorato di ricerca” di fatto bocciato dal consiglio di stato dovrebbero cambiare profondamente il sistema dottorale italiano.

 

A. Banfi, L’era della riforma permanente (2/2)

L’Università italiana affronta da decenni una cronica condizione di “riforma permanente”. Dall’epoca di Berlinguer ad oggi, passando per l’era Moratti e l’era Mussi, fino ad approdare alla Riforma Gelmini, da un ventennio processi riformatori investono l’accademia con risultati spesso opinabili, diffondendo disorientamento e caos, costringendo gli attori del sistema a spendere energie per adeguarsi a novità legislative spesso raffazzonate: il che finisce anche per scoraggiare i giovani studiosi dall’intraprendere la loro carriera in un simile caravanserraglio.

 

G. SirilliA qual pro i conti del Corriere della Sera sono sballati? (1/2)

Il 18 gennaio esce sul Corriere della Sera un articolo in prima pagina dal titolo “Il CNR degli sprechi, 7 euro su 10 spesi in burocrazia” in cui si afferma che “su 10 euro di spesa, sette vanno a coprire gli stipendi del consiglio di amministrazione, delle segreterie, dei dirigenti amministrativi e della burocrazia”.

 

A. Figà Talamanca, Università: si riparta dalla riforma fallita (1/2)

Secondo quanto riportato da diversi quotidiani il Consiglio dei Ministri avrebbe già discusso l’ipotesi dell’abolizione del valore legale dei titoli di studio universitari nel quadro dei provvedimenti di “liberalizzazione”.

 

A. FerrettiI bamboccioni e la bufala da 12 miliardi (31/1)

Ieri sera navigavo quietamente in rete quando d’improvviso mi imbatto in una notizia sensazionale, di quelle che ti cambiano la serata. “Laureati fuori-corso e bamboccioni costano parecchi miliardi di euro”, e subito sotto: “I conti dicono che la spesa per lo Stato è di 12 miliardi l’anno”.

 

L. SchiaffinoAssegnisti o ricercatori? (31/1)

Attuando quanto previsto dalla legge 240, il MIUR ha creato una nuova pagina (link) per la pubblicazione, in italiano ed in inglese, dei bandi da ricercatore a tempo determinato emanati dalle università e dagli enti di ricerca. La consultazione del sito fornisce diverse interessanti informazioni sullo stato dell’università italiana e sull’applicazione della cosiddetta “riforma”.

 

F. Coniglione, “Mission impossible”. L’università e la sua “terza missione” (30/1)

Agli inizi di febbraio di quest’anno avrà luogo a Dublino una conferenza internazionale sulla “terza missione” dell’università, frutto di un progetto finanziato dalla Commissione Europea. Apprendiamo dalla sua brochure che questa terza missione si affianca a quelle tradizionali (consistenti nell’insegnamento e nella ricerca) e consiste in tutte le attività che ne facilitano l’impegno con la società e l’industria.

 

P. Galimberti, Da dove si parte? I dati sulla ricerca nelle aree 10-14 (29/1)

La creazione di un ranking nunivoco di riviste, compilato sulla base di criteri condivisi e uguali per tutti,  potrebbe essere utile a orientare gli editori italiani verso standard internazionali e potrebbe rappresentare un parametro di riferimento per chi valuta gli articoli scientifici nelle aree 10-14.


Approfondimenti

 

Redazione, Bufale di giornata. Il costo degli studenti fuoricorso (30/1)

Non passa giorno senza che se ne senta una nuova; non ci si può distrarre un momento senza che qualcuno la spari grossa.


Lettere alla redazione

 

G. Figà TalamancaSoppressione del valore legale dei titoli di studio? (2/2)

Si discute da tempo della soppressione del valore legale dei titoli di studio, oggi l’argomento sembra essere sull’agenda del Governo. L’iniziativa è accattivante: a costo zero, contribuirebbe a risultati virtuosi grazie alla forza del mercato.


Incontri e eventi

 

Nell’ambito delle attività di ricerca promosse dal Politecnico di Torino – Dipartimento di Ingegneria Gestionale e della Produzione – (Seminari RICERCATORI “JUNIOR”)”) con il supporto dell’Area IPSI, lunedì 12 marzo 2012 alle ore 11 presso la Sala Consiglio di Facoltà di Ateneo l’ing. Domenico MAISANO terrà un seminario dal titolo “I problemi della normalizzazione dei dati bibliometrici e del confronto tra strutture di ricerca: recenti sviluppi”.

La valutazione della ricerca in area umanistica: indicatori di impatto e qualità. Seminario del prof. Elías Sanz Casado (Ordinario di Bibliometria presso la Universidad Carlos III di Madrid) Martedì 21 Febbraio 2012, ore 10.30 presso la SSAB – Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari della Sapienza – Università di Roma, Viale Regina Elena 295.


Altre sezioni aggiornate:collaboratori, rassegna stampa

.