Archivio

Il decreto attuativo della “legge Brunetta”

Secondo seminario di aggiornamento

Il decreto attuativo della “legge Brunetta”

Sono aperte le iscrizioni al corso di aggiornamento sul decreto attuativo della “legge Brunetta” organizzato all’Istituto di Ricerche sulla Pubblica Amministrazione, previsto per il 6 novembre p.v.

Presentazione

Il “decreto Brunetta” innova profondamente la disciplina del pubblico impiego. Due sono le linee di fondo della riforma: da un lato, introdurre efficaci meccanismi di controllo e di misurazione dei risultati, sui quali basare un sistema razionale e credibile di incentivi e sanzioni; dall’altro, ridurre il peso della contrattazione collettiva, parallelamente aumentando i poteri di regolazione unilaterale pubblica.

Ne derivano significative conseguenze sul piano organizzativo e sul piano della tutela giurisdizionale, che devono essere valutate attentamente.

Questo seminario è la seconda di una serie di iniziative, organizzate dall’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione, aventi la finalità di fornire un aggiornamento su temi specifici. Nel corso di questi incontri, saranno accuratamente esaminati i recenti interventi di riforma nel settore amministrativo, nonché le ultime pronunce giurisprudenziali.

La struttura

Il seminario si terrà il 6 novembre e sarà dedicato all’approfondimento delle novità introdotte dalla riforma. L’incontro sarà strutturato in modo da consentire ai partecipanti di intervenire nel corso del dibattito.

I lavori si svolgeranno secondo il seguente programma:

14.45 Registrazione dei partecipanti e apertura dei lavori

15.00 S. Battini, Presentazione

15.10 G. D’Auria, Il (nuovo) sistema delle fonti: disciplina unilaterale e negoziale; disciplina legislativa statale e regionale

15.40 V. Talamo, La disciplina della contrattazione collettiva e il sistema delle relazioni sindacali

16.10 Discussione e interventi

16.40 Pausa

16.50 B. Cimino, Selettività e merito nella disciplina delle progressioni professionali e della retribuzione incentivante

17.20 S. Battini, La disciplina della dirigenza

17.50 B.G. Mattarella, La responsabilità disciplinare18.20 Discussione e interventi

19.00 Chiusura dei lavori e consegna dei certificati

I relatori

I relatori sono soci o collaboratori dell’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione, esperti della materia.

Stefano Battini è professore ordinario di diritto amministrativo nell’Università degli studi della Tuscia di Viterbo e assistente di studio presso la Corte Costituzionale. E’ autore di una monografia (Il rapporto di lavoro con le pubbliche amministrazioni, Padova, Cedam, 2000) e di numerose altre pubblicazioni in materia di impiego pubblico e di dirigenza. E’ responsabile del modulo sul personale pubblico del Master in diritto amministrativo e scienze dell’amministrazione dell’Università degli studi di Roma Tre

Benedetto Cimino è professore a contratto di Ordinamento del commercio e delle professioni nell’università degli studi di Viterbo. È docente in diversi master e corsi di formazione. Ha partecipato ad attività di ricerca e ha scritto, tra l’altro, in materia di dirigenza e pubblico impiego.

Gaetano D’Auria è consigliere della Corte dei conti ed è addetto alle Sezioni riunite in sede di controllo Servizio relazioni al Parlamento. Ha partecipato a commissioni e gruppi di lavoro su questioni inerenti alla riforma amministrativa. Ha scritto, tra l’altro, in materia di pubblico impiego e controlli amministrativi.

Bernardo Giorgio Mattarella è professore ordinario di diritto amministrativo nell’Università degli studi di Siena e docente della Scuola Superiore della pubblica amministrazione. Ha ricevuto diversi incarichi di studio presso il Dipartimento della funzione pubblica, presso la Corte costituzionale, con funzioni di assistente di studio di giudice costituzionale, presso la Camera dei deputati. Ha fatto parte del Gruppo di specialisti sull’etica pubblica al livello locale del Consiglio d’Europa. Ha scritto, tra l’altro, in materia di attività e provvedimento amministrativo.

Valerio Talamo è dirigente del Dipartimento della funzione pubblica presso l’Ufficio per la contrattazione collettiva. Ha collaborato alla redazione dei decreti modificativi del d.lgs n. 29 del 1993 ed ha curato il Testo Unico del Pubblico Impiego, d.lgs n. 165 del 2001. È autore di oltre sessanta pubblicazioni in materia di diritto del lavoro pubblico e sindacale e collabora con le Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, Roma 3 e “La Sapienza” di Roma, dove coordina il modulo di diritto del pubblico impiego presso il Master in diritto del lavoro.

 

L’iscrizione e le modalità di svolgimento

Il seminario è rivolto ad avvocati, dottorandi di ricerca, cultori della materia e funzionari delle pubbliche amministrazioni.

L’incontro si svolgerà presso l’Università degli studi Roma Tre, aula IV, Edificio Tommaseo, Via Ostiense, n. 139, Roma.

La partecipazione al seminario consente di maturare 2 crediti formativi valevoli per la formazione professionale continua per gli iscritti all’albo presso l’Ordine degli Avvocati di Roma.

Per iscriversi, è necessario compilare ed inviare all’indirizzo e-mail: cada@www.irpa.eu il modulo di iscrizione, indicando come oggetto “Richiesta di iscrizione al seminario sul decreto attuativo della legge Brunetta”.

La quota di partecipazione individuale è di € 90 (Euro 75 + IVA 20%) e servirà a finanziare le attività di ricerca dell’Istituto.

Per coloro che siano iscritti all’associazione “Alumni Master Dasa” o abbiano frequentato il Master Dasa nell’a.a. 2008/2009 o il Corso di aggiornamento in diritto amministrativo (CADA) nell’a.a. 2008/2009 o il Seminario di aggiornamento sul procedimento amministrativo del 6 ottobre 2009, la quota è fissata ad € 60 (Euro 50 + IVA 20%) .

Perfezionata la procedura di iscrizione, sarà rilasciata regolare fattura.

Se il pagamento è a carico di un ente pubblico, si prega di comunicare al momento dell’iscrizione se a tale ente si applicano le condizioni di cui all’art. 14, comma 10, legge 24 dicembre 1993, n. 537 (e successive modificazioni).

La quota di iscrizione dovrà essere versata, una volta ricevuta la conferma di ammissione al Corso, entro il 5 novembre, sul C/C IT 27 V 01020 03200 000300584173, intestato all’Istituto di Ricerche sulla Pubblica Amministrazione, indicando nella causale “Iscrizione seminario riforma Brunetta”. Dovrà essere data comunicazione dell’avvenuto bonifico scrivendo a cada@www.irpa.eu.

A conclusione dell’incontro, sarà rilasciato un attestato di partecipazione.